Ricette di Alessandra Rosati.


Questa è la pagina delle ricette di Alessandra… che forse conoscete come “tenutaria” del blog “ViaggiandoMangiando” (che vi consigliamo di seguire!). E potete dare un’occhiata anche alla pagina di Facebook Viaggiando & Mangiando se proprio siete golosi :-)

TIRAMISU AL CAFFÈ E GOCCE DI CIOCCOLATO FONDENTE.

Ingredienti:

  • Savoiardi Vicenzovo
  • 6 tazzine di caffè amaro
  • 500 g di mascarpone
  • 4 uova
  • gocce di cioccolato fondente
  • 1 bicchiere di zucchero semolato
  • 2 cucchiai di rhum scuro
  • cacao amaro in polvere

Preparazione:

  1. Come prima cosa preparate il caffè, una volta pronto versatelo in un piatto fondo, aggiungete il rhum e fate raffreddare.
  2. Montate ora la crema al mascarpone: in una ciotola versate il formaggio, un uovo e un po’ dello zucchero, lavoratelo con le fruste elettriche finché l’uovo non si è ben amalgamato; andate avanti così aggiungendo 1 uovo alla volta e lo zucchero. Ne deve risultare una crema bella liscia, montata e soffice, dolce al punto giusto secondo i vostri gusti.
  3. A questo punto siete già pronti per l’assemblaggio: spalmate il fondo della pirofila con poca crema al mascarpone, inzuppate velocemente i savoiardi da entrambi i lati e fate uno strato.
  4. Ricoprite i biscotti savoiardi di mascarpone, aggiungete una manciata di gocce di cioccolato e fate un altro strato di savoiardi.
    Proseguite con mascarpone e gocce di cioccolato fino a quando avrete riempito lo stampo.
  5. Coprite la cima con il rimanente mascarpone, qualche altra goccia e abbondante cacao amaro spolverizzato con un colino a maglie strette.
  6. Fate raffreddare in frigo il tirami su per almeno 4/6 ore, rimuovete il bordo dello stampo e servite in tavola!

tiramisucaffe

MOUSSE AL CIOCCOLATO FONDENTE E GIANDUIA.
[link alla ricetta sul blog di Alessandra]

Ingredienti (per 6 persone):

  • 200 g di cioccolato fondente 70%
  • 200 g di cioccolatini gianduia
  • 200 ml di panna fresca
  • 1 goccio di latte
  • 4 uova
  • 3 cucchiai di zucchero a velo
  • 1 cucchiaino di burro (facoltativo)

Preparazione:

  1. Sciogliete in un pentolino a bagnomaria il cioccolato spezzettato e bagnato con un goccio di latte. Mescolatelo una volta sola, alla fine, quando vedrete che sarà diventato bello morbido, aggiungete al cioccolato un paio di cucchiai di acqua fredda e un cucchiaino di burro, questo passaggio servirà a renderlo piu’ liscio e omogeneo, (motivazione puramente estetica), mescolate bene, spegnete il fuoco e mettete da parte.
  2. Mettete ora in una ciotola i tuorli d’uovo avendo cura di mettere da parte gli albumi, aggiungete lo zucchero e frustate fino ad ottenere una cremina chiara e spumosa.
  3. Una volta pronta aggiungetela subito al cioccolato fuso e mescolate velocemente per non fare grumi.
  4. Mettete da parte e fate raffreddare.
  5. In due recipienti separati montate fino a farli diventare solidi sia la panna che gli albumi avendo cura di sciacquare le fruste prima di immetterle negli albumi o viceversa.
  6. Una volta che il cioccolato si sarà raffreddato andrete ad unire prima la panna e poi gli albumi molto delicatamente e con una spatola, facendo dei movimenti dal basso verso l’alto, in questo modo non solo eviterete di smontarli, ma incorporerete ancora più aria che renderà la mousse bella soffice!
  7. Versate il composto nelle ciotoline monoporzione, decorate con granella di nocciola, scaglie di cioccolato, qualche lampone o quello che più vi piace… se utilizzerete delle cialdine al cioccolato come le mie, inseritele solo al momento di servire in tavola, altrimenti al momento di mangiarle non saranno più croccanti ma solo mollicce!

MILLEFOGLIE.
[link alla ricetta sul blog di Alessandra]

Ingredienti (per 6 persone):

  • 1 confezione pasta sfoglia dolce già pronta (Millefoglie Vicenzi)
  • 2 vaschette di lamponi freschi o altro
  • 100 g di zucchero
  • 50 g di farina
  • 1/2 litro di latte
  • 1 bacello di vaniglia
  • 4 uova

Preparazione:

  1. Mettete il latte a scaldare sul fuoco a fiamma bassissima profumandolo con i semini di vaniglia (che avrete estratto con un coltello praticando un’incisione verticale lungo tutto il baccello), e il baccello rimanente tagliato a metà.
  2. Nel frattempo pesate in una ciotola la farina e lo zucchero; dopodiché aggiungete un uovo alla volta mescolando sempre con una frusta.
  3. Quando il composto sarà ben mescolato, denso ed omogeneo, versateci il latte caldo sopra mescolando velocissime sempre con il frustino per evitare che il calore “cuocia” le uova.
  4. Rimettete tutto sul fuoco a fiamma bassa e mescolate ininterrottamente finché la crema non sarà diventata bella gonfia e densa.
  5. Spegnete e mettete da qualche parte a raffreddare (se volete evitare lo spiacevole effetto “crepato” sulla sua superficie, quando è ancora calda fate aderire un pezzo di pellicola trasparente).
  6. Quando la crema sarà fredda, scegliete un bel piatto, adagiatevi sopra 1 foglio di pasta sfoglia e spalmatelo generosamente di crema pasticcera
  7. Sciacquate delicatamente i lamponi sotto l’acqua corrente e disponeteli sulla crema, coprite con il secondo foglio e procedete nella stessa maniera.
  8. Chiudete con l’ultimo strato e, se volete, completate con una spolverata di zucchero a velo (io non l’ho messo).

4 risposte a “Ricette di Alessandra Rosati.”

  1. olga fernanda nascimben ha detto:

    ricette ottime gustose e veloci..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...