Ricette di Elisabetta Papini.


Questa è la pagina delle ricette di Elisabetta.

Se vuoi commentare le sue ricette in modo visibile da tutti, scrivi il tuo parere nell’apposito spazio “commenti” in fondo alla pagina.

SORPRESA DI NATALE.

[Questa ricetta ha partecipato al concorso “Le BlogRicette di Natale 2011 – Premio MatildeTiramiSu!” – Aperto a tutti dal 15/12/2011 al 28/1/2012].

Ingredienti:

  • 40 g farina bianca
  • 40 g zucchero a velo
  • 200 g zucchero semolato
  • 2 uova
  • qualche cucchiaiata di marmellata di fragole
  • 200 g nocciole sgusciate
  • 300 g burro
  • 250 g savoiardi Vicenzovo
  • 1 bustina vanillina
  • 1/2 panna montata
  • 2 bicchieri latte
  • 2 tazzine caffè ristretto
  • qualche rametto di ribes rosso

Preparazione:

  1. Sbattete 2 tuorli con lo zucchero a velo.
  2. Montate a neve ben ferma gli albumi e uniteli delicatamente ai tuorli.
  3. Aggiungete la farina setacciata e mescolate.
  4. Versate la pasta su una placca da forno foderata con la carta forno (la pasta deve avere uno spessore uniforme di circa ½ cm).
  5. Mettete la placca in forno caldo a 190° C per 8 minuti.
  6. Sfornate e capovolgete la pasta su un telo inumidito, spalmate su di essa la marmellata poi arrotolate la pasta, avvolgetela nel telo e mettetela in frigorifero.
  7. Tostate le nocciole in forno e, strofinandole, eliminate  la pellicina scura.
  8. Attendete che si raffreddino poi mettetele in un mixer con zucchero semolato e vanillina.
  9. Lavorate il burro ammorbidito con un cucchiaio in legno fino a quando sarà cremoso, aggiungete, poco per volta, le nocciole tritate e infine incorporatevi delicatamente la panna montata.
  10. Togliete dal frigorifero il rotolo di pasta biscotto, tagliate delle fette alte 1 cm e foderate uno stampo semisferico imburrato.
  11. Inzuppate i savoiardi in un miscuglio di latte e caffè ristretto, riempite lo stampo alternando uno strato di savoiardi inzuppati e uno strato abbondante di crema di nocciole sino a terminare gli ingredienti (l’ultimo strato deve essere di savoiardi).
  12. Tenete il dolce per qualche ora in frigorifero (minimo 2 ore) e, quando sarà il momento di servirlo, capovolgetelo su un piatto e decoratelo con ciuffetti di panna montata e ribes (se aggiungete alcune foglie verdi, otterrete un bell’effetto tricolore italiano).

1 risposta a “Ricette di Elisabetta Papini.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...